This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Condividi su

Un augurio speciale a tutte le Mamme da parte di una Mamma speciale. Valentina delli Carri - Coordinatrice SIAM di Taranto e Martina Franca

10-05-2020
In questo giorno di festa dedicato a tutte le mamme, colgo l’occasione per rivolgere il mio personalissimo augurio in particolare alle mie colleghe madri. A tutte quelle soldatesse che sono tali non solo per la divisa che indossano, con onore e orgoglio, ma per la forza che mostrano nelle lotte di tutti i giorni. A quelle colleghe che con forza hanno dato alla luce le loro creature e con un amore indescrivibile se ne prendono cura. Auguri a tutte le mie colleghe che cominciano le giornate correndo: che mentre si preparano per scappare a lavoro riescono a servire la colazione, cambiare pannolini e ordinare pure la casa! Auguri alle mie colleghe che riescono a dare il loro meglio a lavoro e quando rientrano a casa trovano ancora mille energie per giocare e studiare con i propri figli e dedicarsi al proprio compagno. Auguri alle mie colleghe che per lavoro devono stare lontane dai figli per 24 ore, se non per giorni o mesi interi. Ventiquattro interminabili ore lontane dai propri bimbi, che a tre anni sono ancora troppo piccoli per non soffrire per l’assenza della mamma. Auguri alle mie colleghe che pregano Dio che i propri piccini non si ammalino mai, ma proprio mai… anche perché 5 giorni annuali di “malattia bimbo” soprattutto nei primi tre anni di vita (in cui molto probabilmente frequentano gli asili nido), certo non sarebbero sufficienti per poter restare a casa a occuparsi di loro. Auguri alle mie colleghe che si sono dovute armare anche di agendine per segnare, accanto ai mille impegni, un po' di sottrazioni e divisioni per cercare di coprire le chiusure scolastiche con il numero dei giorni di licenze a disposizione e riescono a trovare nuove formule matematiche per fare uscire pure i giorni per il “riposo psico-fisico”. Auguri alle mie colleghe che, a rientro dalla maternità, sanno ignorare gli sguardi e le parole di quei colleghi uomini (per fortuna non tanti) che sembrano colpevolizzarti per aver scelto, per qualche mese, di dare priorità alla nuova vita da accudire piuttosto che al lavoro. E a quelle colleghe che riescono ogni giorno a trovare compromessi tra i diritti-doveri di madre e le richieste dei superiori. Auguri alle mie colleghe che ogni giorno sono capaci di dimostrare e conciliare il loro amore per l’Aeronautica Militare con l’amore per i propri figli. Vi saluto con affetto… e con l’augurio che chi ci governa prenda atto realmente di quanto rispetto e considerazione meritino le donne e mamme militari, venendo concretamente più incontro alle esigenze di noi tutte.

“La mano che fa dondolare la culla è la mano che regge il mondo” (W. R. Wallance).

Auguri mamme soldatesse dell’Aeronautica Militare! Cordinatrice Locale del SIAM Taranto e Martina Franca Valentina Delli Carri  

Iscriviti al SIAM clicca qui