Condividi su

IL SIAM DENUNCIA CONGUAGLI FISCALI SCANDALOSI: molti militari a marzo non potranno pagare le bollette.

04-02-2024

Ancora una volta, come ogni anno, a marzo un numero considerevole di nostri colleghi devono stringere la cinghia per andare avanti a causa dei salati conguagli in un’unica soluzione che vedono le buste paga di febbraio tagliate drasticamente, con la conseguenza che le fasce di reddito più basse sono esposte al rischio di non poter pagare mutui e bollette a fine mese, costringendoli non di rado, a ricorrere a prestiti, o peggio a forme di debito indegne pur di soddisfare le più basilari esigenze familiari.

Questo è dovuto al susseguirsi nel corso degli anni dei provvedimenti adottati dai vari Governi come i bonus, gli una tantum ecc, che messi insieme alle dinamiche salariali del personale militare, producono oscillazioni imprevedibili dei redditi tra le varie fasce di reddito.

In un quadro generale di difficoltà economica per il personale in cui gli stipendi sono già stati gravemente erosi dalla crisi e che attendono da oltre due anni il rinnovo del contratto, riteniamo debba essere avviato un percorso che porti ad una riforma del quadro normativo che consenta ad esempio di dilazionare nel tempo il prelievo di eventuali conguagli dovuti e porre il limite massimo di 1/5 dello stipendio per restituire l’eventuale dovuto al pari di quanto previsto dal codice civile in materia di pignoramenti. Non di meno occorre intervenire affinché NOIPA, in qualità di sostituto di imposta adotti i giusti correttivi per pervenire ad una ripartizione più precisa nel corso di tutti i mesi dell’anno di quanti dovuto fiscalmente.

Il SIAM ritiene inaccettabile che ogni anno si ripresenti la stessa situazione, i figli dei militari a marzo non mangiano meno di tutti gli altri mesi dell’anno, per questo chiediamo al Ministro Crosetto di intervenire per quanto di sua competenza e di farsi promotore per quegli aspetti che richiedono interventi di carattere normativo.

Il SIAM inoltre è come sempre a disposizione dei propri colleghi per assisterli e verificare se i conguagli applicati siano conformi alle normative vigenti. Contattate il nostro staff attraverso i canali ufficiali per ricevere consulenza ed assistenza.

Iscriviti al SIAM clicca qui

NOIPA 1.jpg