Condividi su

Concorso per futuri ufficiali: addio al freddo dopo la segnalazione del SIAM

11-03-2024

Info: tempo di lettura 4 minuti

Lo scorso mese di gennaio si sono svolte le prime prove selettive del concorso interno per Ufficiali, al caldo del nuovo Polo Concorsuale dell'Aeronautica Militare di Guidonia (RM), un grande passo avanti rispetto all' anno precedente.

Solo un anno fa, tramite comunicato e PEC indirizzata ai Vertici, il SIAM aveva segnalato le inaccettabili condizioni del concorso 2023: per oltre 6 ore, a temperature sotto lo zero, presso un hangar non riscaldato del Centro di Selezione di Guidonia, mentre i membri di commissione consegnavano coperte di lana e servivano tè caldo ai concorrenti.

Dopo pochi mesi dalla nostra segnalazione riscontriamo un importante cambiamento, con i concorrenti che quest'anno hanno potuto svolgere le prove scritte in un ambiente nuovo e confortevole.

Tuttavia, restano migliorabili alcuni aspetti del bando.

Il Ruolo Marescialli può concorrere esclusivamente per il corpo/ruolo/categoria/specialità di appartenenza, (come previsto da D.Lgs. n.66/2016) e solo nel caso in cui il concorrente sia in possesso del titolo di studio richiesto per il previsto impiego in F.A.. Ad esempio, un maresciallo Supporto Manutenzione Aeromobili - Costruzioni Aeronautiche può concorrere solo per il Ruolo Speciale del Corpo del Genio Aeronautico categoria Costruzioni Aeronautiche, ma se ha conseguito il diploma magistrale (quinquennale) è comunque escluso dal concorso ufficiali. Riteniamo auspicabile non fare distinzioni tra diplomi di istruzione secondaria di secondo grado laddove il corpo/ruolo/categoria/specialità di appartenenza è già vincolante per la partecipazione al concorso.

A differenza di quanto previsto in qualsiasi altro concorso bandito dall'A.M., mancano prove oggettivamente valutabili, come il test a risposta multipla.

Per i militari dell' A.M. in servizio, si potrebbero evitare gli accertamenti medici e le prove di efficienza fisica oppure rendere queste ultime valutative e quindi effettivamente selettive.

Un concorso interno dovrebbe riconoscere un punteggio maggiore, in sede di calcolo dei titoli di merito, alla formazione professionale e alle esperienze lavorative dei concorrenti.

I posti riservati sono numericamente sbilanciati a favore dei Marescialli, lì dove ha poco senso la sperequazione tra Ruoli, essendo un concorso finalizzato a cercare tra i partecipanti i migliori dirigenti.

Con la certezza che tutto è migliorabile e perfettibile, il SIAM è sempre disponibile ad ogni costruttivo confronto con l' Amministrazione, su questa e su tutte le tematiche di interesse del personale.

Iscriviti al SIAM clicca qui

sala concorso-2.jpeg