STATUS ALLIEVO PER MARESCIALLI DI VITERBO: IL SIAM ANCORA UNA VOLTA HA VINTO

E’ del 17 febbraio scorso la LETTERA DEL SIAM (CLICCA QUI) indirizzata al Capo di Stato Maggiore della Difesa e al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica con la quale si intimava in maniera decisa il rispetto della nuova norma introdotta con i correttivi al riordino delle carriere. Nella nuova norma, il decreto legislativo 173 del 27 dicembre 2019, si stabilisce che i frequentatori dei corsi presso le scuole di formazione provenienti dal ruolo Sergenti e Graduati, dovranno continuare la frequenza del corso indossando il grado precedentemente rivestito con lo status di frequentatore e non più con quello di allievo.

Questa norma cambia radicalmente il rapporto di impiego ed il conseguente trattamento dei frequentatori poichè agli stessi non potranno più applicarsi restrizioni sull’orario di servizio e non potranno applicarsi regolamenti interni non di certo attagliati per questa tipologia di personale che detiene oramai molti anni di servizio come il SIAM ha sempre sostenuto.

Il SIAM, ancora una volta, aveva ragione e ha scritto ai vertici militari per far sì che i diritti del personale venissero rispettati.

  1. La DGPM, in data 19 febbraio, ha emesso una CIRCOLARE (CLICCA QUI)  indirizzata a tutti gli enti militari, dove si stabilisce finalmente quanto richiesto dal SIAM nella lettera ai vertici.

Ora il Comando delle Scuole dell’Aeronautica, la Scuola Marescialli di Viterbo e lo Stato Maggiore AM devono mettere subito in azione i loro uffici affinchèper mettere a punto le procedure per restituire i gradi ai frequentatori e affinchè vengano modificati con urgenza i regolamenti interni nel rispetto delle nuove regole e di quelle già esistenti sull’orario di servizio e il trattamento di missione.

Nonostante questa sia una vittoria importante per il nostro sindacato, continueremo a vigilare affinchè tutto venga risolto in tempi rapidi.

PER SOSTENERE LA TUA BATTAGLIA INSIEME A NOI, ISCRIVITI AL SIAM CLICCANDO QUI!!

Lascia un commento