PIU’ SOLDI IN BUSTA PAGA PER I MILITARI

E’ stato approvato il decreto dal Consiglio dei Ministri sulla defiscalizzazione per il pubblico impiego:
esprimiamo soddisfazione per l’approvazione del decreto con il quale, da luglio 2020, avverrà il c.d. taglio del cuneo fiscale che porterà soldi netti nelle buste paga dei nostri colleghi militari. Infatti il provvedimento varrà anche per forze armate e forze di polizia ad ordinamento civile e militare. e vede stanziati dal Governo 2,9 miliardi di euro  per 16 milioni di lavoratori.
Dalla relazione tecnica del Governo si legge che: “l’intervento normativo si applica limitatamente per il periodo dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2020 in attesa di una revisione degli strumenti di sostegno al reddito” ovvero in via sperimentale per 6 mesi.
Il SIAM si dice soddisfatto del provvedimento e si attende che il decreto venga convertito in legge entro 60 giorni. Questa manovra, afferma il Segretario generale del SIAM Paolo Melis, è certamente positiva, seppur provvisoria, e  dobbiamo tenere a mente che attendiamo apposite risorse per il rinnovo del triennio contrattuale (quindi aumenti strutturali)  per il quale riteniamo di avere pieno diritto di essere coinvolti come parte sociale.
Le fasce di reddito interessate dal taglio del cuneo fiscale riguardano coloro con stipendi da 8.200 euro fino a 40.000
Siamo pronti a dare il nostro contributo come Sindacato per portare nei tavoli della Funzione Pubblica tutte le istanze dei nostri iscritti.

Lascia un commento